In primo piano

Chi cammina la terra sa che l’importante non è arrivare, ma procedere, passo dopo passo. Camminare la terra è esprimere il nostro vivere in continuo movimento. Talvolta occorre fermarsi per riposare o per pensare e per gioire o per piangere, e alla fine ricominciare a camminare. Fermarsi anche per ricordare e rivivere la strada percorsa

(luigi veronelli)

Destra e Sinistra

Come diceva Giorgio Gaber:
Una donna emancipata è di sinistra
Riservata è già un po’ più di destra
Ma un figone resta sempre un’attrazione
Che va bene per sinistra e destra.

 

78511968_10221104305666959_8743527810825453568_n

Bimbiminkia al potere

GretaUn mondo “progressista”. I Palazzi dell’ONU, dell’Unione Europea, le Sedi sacre della Democrazia. Il sogno di personaggi che sono morti, o sono rimaste vittima delle mostruosità dei secoli scorsi, della Grande Guerra, dei regimi totalitari, hanno alla fine visto realizzati i loro sogni e l’obbiettivo delle loro battaglie : BimbaGreta è stata invitata persino all’ONU….. Nel Palazzo di vetro, proprio quello che ha istituito la giornata mondiale della non violenza il prossimo 2 Ottobre in onore di Gandhi, e che ogni 5 Giugno festeggia la Giornata mondiale dell’Ambiente, proclamata dall’Assemblea delle Nazioni Unite nel 1972 a Stoccolma, in Svezia. Se fosse esistito oggi, Kruscev avrebbe tirato tutte e due le scarpe contro gli onorevoli bimbiminkia che siedono nel consesso più importante del mondo….. Che vergogna (Riccardo Bellumori)

 

 

Un foto epica

fsirmanUna foto che sa di epico, ricorda un automobilismo di altri tempi, con un pilota solo sotto la pioggia nell’infermo verde del Nurburgring, che, testardamente, cerca di riportare in pista una vettura. Potrebbe bastare così ed essere “solo” uno dei tanti episodi di cui è costellata la storia dell’automobilismo sportivo. Ma qui siamo di fronte ad un gesto che, senza saperlo ancora, porterà, insieme ad altre grandi imprese, e ad un po’ di fortuna, tre mesi dopo al titolo mondiale meno desiderato della storia, vinto da una casa che quel mondiale non doveva proprio correrlo…

Continua a leggere

Il cimitero di guerra di Assisi

(previous)     –  index –    next

Dsc04435Durante le mie vacanze, tra Toscana e Umbria, sono voluto tornare in quello che considero uno dei miei” luoghi dell’anima”. Il cimitero dei caduti dell’allora Impero Britannico di Assisi, che sorge a fianco del santuario di Rivotorto. In esso sono seppelliti oltre 900 caduti nelle battaglie del 1944 durante la risalita delle troppe alleati per liberare l’Italia.
Continua a leggere