Dibattiti del 1982….

Non so perchè ma in questi giorni di campagna referendaria, mi è sovvenuto in mente questo episodio…. Chi come me viaggiava sui mezzi pubblici a Torino nel 1981-82, si ricorderà del clamore della “riforma Rolando” : in un weekend, anzi in una notte di sabato, furono cambiati tutti i percorsi, tutta la rete di bus e tram a Torino. Ricordo le polemiche preventive sulle radio e TV private dell’epoca… Invece tutto andò benissimo con una precisione subalpina. L’unico cosa che non avvene fu la cosidetta metropolitana leggera” che si rivelò inattuabile… Ma ancora ora oggi le linee 2,3,4 e 5 sono lì piu o meno sullo stesso percorso…. E la linea 1 oggi è diventata la metropolitana “vera”,,,

Formica Afgana

Poesia di Evgenij Aleksandrovic Evtusenko
Formica afgana

Giace un ragazzo russo sulla terra afgana.
Lungo un suo zigomo avanza formica-musulmana.
Da giorni il morto non si rade. Farsi strada è fatica…
A lui con esile voce sussurra la formica:
«Tu non sai dove esattamente per le ferite sei spirato.
Questo solo sai – da qualche parte è stato, presso l’Iran.
Perché mai comparisti con l’arma contro di noi,
tu che qui per la prima volta sentisti la parola «islam»?
Alla nostra patria – di per sé scalza e indigente,
tu che cosa darai – la fila per un niente?
Venti milioni di morti non vi bastano ancora,
per volercene aggiungere ora?».

Giace un ragazzo russo sulla terra afgana.
Lungo un suo zigomo avanza formica-musulmana,
e vuole le ortodosse consimili pregare,
ché il ragazzo sollevino, riescano a rianimare.
Ma nella patria a nord, di vedove e orfani,
sono rimaste in poche tali formiche.

Scritta nel 1983 – Pubblicata nel 1990

Il fratello furbo

foto_Daniele_Giovanardi_240_2_originaley121L’altro giorno ho visto di prima Mattina Giovanardi che diceva cose sensate sull’organizzazione dei pronti soccorso…. credevo fossi impazzito io.. Poi ho scoperto che era Daniele Giovanardi… il fratello gemello, primario di medicina .,… insomma, il fratello furbo (nonchè ex campione italiano nei 400 hs e semifinalista nella 4×400 alle olimpiadi del 1972)

Mi fanno ridere…

Mi fanno ridere i leghisti che sono contro Renzi per il ponte sullo stretto, quando invece era il loro Lunardi che voleva farlo (o meglio farlo fare all’impresa della moglie)

Idem per quelli diventati grillofasci che si dimenticano che quando votavano Forza Italia , era Silvio che voleva le olimpiadi e loro applaudivano,,,

Barboni

Torino vuole rimanere indietro

Leggo che a Torino l’amministrazione non vuole piu fare il sottopasso in corso Grosseto (già finanziato con soldi dello stato) , tenendo in piedi quell’obbrobrio di cavalcavia. Ma sopratutto lasciando Torino l’unica città al mondo in cui l’aeroporto non è collegato al centro città da una veloce ferrovia . Evidente che i tassisti torinesi devono continuare a salassarti … I voti della destra sono preziosi

Intanto a Barcellona con 4 euro e cinquanta si va da qualuqnue parte dlela città all’aereoporto con la metropolitana.

E a Roma:

http://www.trenitalia.com/tcom/Informazioni/In-treno-da-Roma-all’aeroporto-Leonardo-da-Vinci

A Piscina invece ci facciamo una squadra di calcio

commissione ediliziaA Vigone hanno capito che la commissione edilizia serve a poco, rallenta solo le pratiche ed è un doppione inutile dei tecnici pagati dai cittadini. Tecnici che sono responsabili dei loro atti anche senza il parere di chi svolge l’attività di fare gli stesis progetti che poi vengono presentati. Non c’è bisogno di chiedere il parere di professionisti che spesso sono quelli che hanno fatto i progetti …

A Piscina credo sia ancora composta da 12 persone (stranamente ed in barba alla trasparenza, non c’è traccia della sua composizone nel sito comunale)

Fonte: “Eco del chisone” di questa settimana a cui rimando per l’articolo completo.

Cosa serve una minoranza in un comune ?

Una minoranza in un comune serve a tante cose.

Serve perché sindaci di oggi sono molto spesso dei podestà democraticamente eletti, ossia dei capi assoluti che possono nominarsi e snominarsi vice-sindaco, assessori, fare e disfare , finisce per essere circondato da gente timorosa che dice sempre sì, e per sbagliare perché nessuno gli dice “fratello, guarda che qui qualcosa non quadra”.
Continua a leggere

24 maggio e sud Tirolo

Pretendere che i sud-tirolesi commemorino in pompa magna il 24 maggio è come chiedere ai tacchini di festeggiare il giorno del ringraziamento o agli agnelli di festeggiare la pasqua..