Jorge e Francisco

Ieri un anziano signore residente “vicino” a Roma che si reca da  un ottico della capitale  per cambiare le lenti degli occhiali. Non ci sarebbe nulla di strano nel fatto: un anziano signore, entra in un negozio di ottica e chiede di cambiare le lenti degli occhiali, pagando e decidendo di non cambiare la montatura, perché non era il caso di spendere soldi inutilmente.

Tutto normale, ma il signore si chiama Jorge Bergoglio ed era vestito da lavoro, sul quale si fa chiamare “Francesco”.

Continua a leggere

1 pesos =100 miliardi di pesos

Banconota Argentina degli anni 70: un milione di pesos “Ley”- Era la valuta che era in corso negli anni 70 e aveva a sostituito il “Peso Moneda Nacional” al cambio di uno a 1000….. (dunque questa moneta valeva un miliardo di pesos degli anni 60). L’Argentina ha poi cambiato altre tre volte moneta.togliendo credo undici zeri…. a Farla breve un peso di oggi vale una monetina da 10eurocent e 100.000 di queste banconote….. alla faccia dell’inflazione

 

Diario dalle Pampas – Taxi : si ! l’Italia è un paese arretrato

In Argentina i Taxi sono numerossimi nelle grandi città, ma anche in quelle piccole: costano relativamente poco e sono un ottima alternativa al traffico privato. Veramente scendi per strada e in meno di due minuti anche se sei in una via laterale e secodnaria sbuca un taxi libero per te.

Non come in Italia.

Naturale quindi che a Buenos Aires vi sia il monumento ai Taxisti