Un viaggio lungo 11.000 km (5) 18 giorni in BUS attraverso la Patagonia

globalLa Patagonia è stata la meta turistica principale di questo lungo viaggio.
Tramite i miei Parenti ho prenotato un lungo viaggio di 18 giorni, con ben 5 notti di viaggio in Bus, con un totale di quasi 10.000 km su strada.
Partenza Domenica 17 dicembre al pomeriggio da Villa Maria (Cordoba) e arrivo per la prima tappa Lunedì mattina a Puerto Madryn nella cosiddetta “Patagonia Gallese”, perché colonizzata alla fine del 1800 da emigranti Gallesi.

Le obiezioni di chi non ha conosciuto prima l’Argentina e non vi ha mai viaggiato, potrebbero essere tante.

 

1) 10.000 Km in Bus ? Con 5 notte in Bus ? Poco poco sei stato 100 ore in Bus

Bus 1I bus Argentini sono comodi, molto più dei nostri: un bus a due Piani porta circa 40 persone, al massimo 45, i posti possono essere classificati in “Cama” (letto) e “semi-Cama” (semi-letto) a secondo della comodità. Sono Larghi (3 per ogni fila divisi in una coppia ed uno singolo), si inclinano a 170° diventando quasi dei comodissimi letti.

 

 

camaA me era assegnato un posto singolo al piano superiore, il più comodo, piu silenzioso (sotto c’è il rumore del motore) e più panoramico (ideale sarebbe stato il posto in prima fila, ma va bene così, molte foto le ho fatte dal bus).
La prima volta lo avevo preso nel 2012 per un viaggio di una dozzina di ore verso Mendoza, poi nel 2015 un viaggio più lungo di 5 giorni nel Nord Ovest, oltre ad usare Bus notturni per spostarmi ad inizio e fine vacanza da Buenos Aires al centro del paese.
Sono sicuri: per accedervi devi prenotare il posto, presentando il documento e quindi è ben difficile fare cattivi incontri, c’è a disposizione il caffè, generi di conforto ed il bagno.
Mi ero convinto che era un ottimo mezzo per viaggiare: si vede meglio tutto, si “vive il viaggio” che con spostamenti in aereo non vedi, costa meno e ti sposti in molti più posti.

2) Ma come fai se non conoscevi nessuno ?

compagnia
Avevo già fatto un viaggio simile , ma più breve (4 giorni ) nel 2015. Allora erano con me i miei parenti. Questa volta ero “solo”.
Ma non ero l’unico Single. C’era gente di tutte le età. Molte coppie di Pensionati, vari single dai 20 agli 81 anni, vari più o meno della mia età: chi nubile o celibe, chi separato. Atre coppie di madri e figlia in viaggio. Ho trovato gente molto simpatica, sono nate amicizie.

P_20180102_230810Ho diviso la stanza con Juan, un mio piu o meno Coetaneo della provincia di Buenos Aires e Hugo un più anziano signore di La Rjoia, vedovo in viaggio con sorella e cognato. Gente simpatica, paziente e con i quali non ho avuto problemi di convivenza. (Ci alternavamo più o meno una sera a testa, al turno a tagliare la legna, ossia a russare)

 

 

3) Ma la lingua ?
Beh… dopo altri 3 viaggi in Argentina e ad altri in Spagna, un po’ di spagnolo lo parlo e riesco a capire e farmi capire (certo che se due di loro parlano fitto e veloce, capisco un po’ meno, magari arrivo a comprendere l’argomento della conversazione…) Studiare un po la lingua non fa male, anche per capire bene gli “avvisi” del coordinatore e gli orari. Ma state tranquilli… ci si capisce benissimo.

4) Ma non ti annoiavi ?
P_20171229_191802Beh certo, un viaggio lungo qualche momento di noia c’è: meglio portarsi libri, parole crociate e musica nello Smartphone o nel tablet. Se poi capite quel che basta per godervi un film, si usa sui bus Argentini, mettere un DVD con una pellicola.
E poi il panorama va gustato, anche se sembra cambiare poco….
Infine, come dicevo si dorme benissimo.

 

 

5) E il costo ?
P_20171216_152424Sicuramente acquistare il viaggio sul posto è conveniente (avendo come me dei parenti , anch’essi amanti dei viaggi, sono stati favorito).
Il costo base del viaggio era di 23.100 pesos (1.150 euro) comprensivo di 12 giorni in alberghi (molto belli ed anche alcuni a 5 stelle) a mezza pensione, alcune escursioni .
Altre erano facoltative ed il pranzo quasi sempre libero.
Oltre i soldi dati all’agenzia, ho speso piu’ meno, facendo quasi tutte le escursioni facoltative, alcune anche costose) altri 18.000 pesos, (900 euro) . Pranzi compresi (spesso però non mangiavo veri e propri pranzi, limitandomi ad un panino ed una birra, visto che quando sono in giro per turismo, non amo perdere troppe ore al ristorante, se ho qualche alternativa).
Insomma per 17-18 giorni di viaggio , neanche tanto. (la cifra non comprende ovviamente la spesa del biglietto aereo, gli altri spostamenti negli altri 10 giorni di vacanza, l’assicurazione sanitaria e altri “optional”…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.