Da rimini a 7 di fila

Quel pomeriggio di 12 anni fa, a Rimini quando pareggiamo l’esordio in serie B, avremmo mai pensato di arrivare sino qui ?  Ci volevano distruggere e non ci riuscirono. Anzi siamo rinati piu forti. Almeno in Italia imbattibili

Sino a questo ennesimo record . I momenti belli sono più belli ricordando che si è partiti da lontano e dai momenti bui….

mit7h

Le Mie idee e i miei viaggi

Le idee che ho portato in viaggio, non sono capace di servirmene. Troppo diversi i pensieri che vengono muovendosi da quelli che si accumulano a casa propria, sono due cose che non stanno assieme.

Vorrebbe dire che non siam padroni dei nostri pensieri, semmai sono loro che accampano dei diritti su di noi secondo le situazioni in cui sorgono; e poi diventano anche presuntuosi. Bisogna quindi portarli a spasso questi presuntuosi, che prendano aria.

“Gianni Celati”

Immagine1

Ai servizi sociali hanno segato la regina

ciss<mode “leonedatastiera” = on>

Leggo sull’Eco del Chisone di oggi che al Consorzio Servizi sociali di Pinerolo, nell’eleggere il nuovo CDA, sono successe due cose, una importante per il nostro piccolo comune, l’altra per il PInerolese.
Comincio dalla prima che è clamorosa….. anche se cronologicamente, è la seconda, ma riguarda la nostra “regina”. E anche molti assistenzializzati elettori.

Continua a leggere

Negli anni ’80 non c’era Spotify …

rrougeConcordo con RRouge.

Negli anni ’80, studente squattrinato, entravo nei negozi di dischi e soffrivo, perchè avrei voluti portamene a casa centinaia ma non avevo ovviamente i soldi. Adesso il negozio è virtuale ma soffri lo stesso. Ma non avrei mai pensato di pensare non solo di rubare, ma ancora di dire che facevo bene a farlo.

Continua a leggere

LU COLOMBO – Rimini-Ouagadougou (1985)


Della serie : gli amori dei vent’anni….

una canzone che avrebbe meritato miglior fortuna, ma la cantante arrivava da tormentoni estivi e non fu apprezzata in una veste più raffinata….

Siccome io, stranamente, non collegai questa canzone a “Maracaibo”, l’annotai, senza preconcetti , nella mia mente.

Un lustro dopo, attorno al 1990, seduto ad un tavolino in un dehor di fronte al mare di Rimini, con la mia compagnia femminile dell’epoca, sorseggiando il mio solito “Jonnhy Walker”, per quei misteri neppure troppo misteriosi delle nostre sinapsi, scattò qualcosa nella mia mente e mi sovvenne la canzone.
Continua a leggere