Mario Donnini: il rombo del Cigno

nuovalri donnini“Marione” Donnini. È uno dei piu brillanti narratori (giornalista sarebbe limitativo) dello sport Italiano.  Lavora da oltre vent’anni per Autosprint ed ha scritto e scrive pagine bellissime sulla storia dell’automobilismo, sui suoi personaggi.

Ci consociamo via Facebbok, siamo coetanei (5 giorni di differenza di età) e mi diverto spesso a leggere i suoi ironici post.

Di libri su Nuvolari ce ne sono bellissimi, ma questo resta unico, con una partecipazione emotiva dell’autore unica, ma senza alcuna retorica nello stile dell’autore….


Soprattutto racconta non tutta la carriera del “Nivola” ma due episodi legati al suo tramonto (il rombo del cigno…invece del canto del cigno) del 1947 e 1948

Partecipazione emotiva molto peculiare: Donnini è nato nel 1965, dunque non ha vissuto l’epopea di un eroe dello sport morto oltre 10 anni prima della sua nascita.. eppure…

Il libro ruota tutto attorno ad un pezzo d’alluminio: il cofano che Nuvolari perse durante la Mille Miglia del 1948, mentre era sorprendentemente in testa a 56 anni, ormai gravemente malato, con una Ferrari. Cofano che Donnini scoprì dai racconti di suo padre essere stato perso proprio a Gualdo Tadino, la sua città natale.

Non è una narrazione storica a se stante: ma un thriller in cui si intrecciano la storia del Nivola e di un ventiduenne giovane con l’aspirazione di diventare giornalista, che scopre attorno a se un momento epico dell’automobilismo e dell’epopea della ricostruzione in Italia.

Il tutto condito da uno stile coinvolgente, allegro pieno di umorismo, ma soprattutto per una vicenda giornalistica vissuta con passione in prima persone.  Tra l’altro proprio quella ricerca aprì al nostro le porte delle redazioni sportive delle riviste automobilistiche italiane….

Ma sopratutto una storia vera e ben riscostruota che ha contrbuito ad ispirare un film di prossima uscita:

http://ruoteclassiche.quattroruote.it/notizie/il-film-su-nivola-nelle-sale-a-febbraio/

Voto: 10

nuvolari film

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.