Piscina e l’unione dei comuni… tutto tace…

Notizie, peraltro frammentarie danno il comune di Piscina destinato ad unirsi con i Comuni di Villafranca e Cardè- Non occorre una laurea in geografia per capire che non si tratta di comuni adiacenti, ma distanti una ventina di chilometri. Ora non è neppure chiaro cosa questo comporti, di certo potrebbe non essere una cosa comoda per i cittadini di Piscina che potrebbero essere costretti a scomodi viaggi. Già costretti a recarci a Volvera per i Vigili o a None per le affissioni, ora rischierebbero trasferte ancora più lunghe. Ho scritto “potrebbero” perché non ci è ancora stato spiegato bene cosa significhi. E dunque siamo un po’ confusi. Confusi perché l’amministrazione comunale di Piscina si sta comportando molto diversamente dalle altre… Intanto sono gli unici a non accordarsi con comuni confinanti e questo apre dubbi (perché non ci vogliono ? Siamo brutti ? Siamo antipatici ? Oppure siamo troppo belli e loro sono gelosi di noi?).   Qualcuno scherzando ha detto, ma perché non ci uniamo con Ischia o Capri ? Almeno avremmo occasione di qualche bella gita turistica… Inoltre oltre a non coinvolgere i cittadini in queste importanti scelte che non sono neppure temporanee, neppure, a differenza di altri comuni, si sono organizzati incontri per spiegare ai cittadini cosa stia succedendo e succederà. A quando il sindaco di Piscina, finirà di valutare il da farsi e ci spiegherà che cosa ci aspetta ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.